ricette

Ricetta di Ajoblanco da Malaga

L'ajoblanco di Malaga è una delle ricette tradizionali più conosciute della nostra cucina. È una crema che ci permette di sfruttare il pane del giorno precedente, lo combineremo con alcuni ingredienti che lo faranno risaltare. Le mandorle non tostate che sono state conservate in tutte le case dopo il raccolto e un ingrediente eccezionale come l'aglio sono stati i protagonisti di questa combinazione di sapori senza eguali. Gli amanti dell'aglio e delle creme fatte in casa apprezzeranno un piatto con il proprio nome. Lasciati sedurre dalla semplicità e dall'intensità di questo ajoblanco di Malaga, in un solo cucchiaio ti innamorerai.

ingredienti:

  • 100 gr di mandorle non tostate
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 litro di acqua fresca
  • 150 gr di mollica di pane
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 30 ml di aceto di vino bianco
  • Un pizzico di sale

Come preparare un Malaga ajoblanco

  1. Per questa ricetta è stato usato un pane duro dal giorno precedente, era un modo per approfittare di quei resti che erano rimasti e potevano avere una nuova vita dalla mano di una crema squisita. Mettere il pane a fette in acqua fredda per farlo ammorbidire.

  2. Sarà molto più bello se togliamo la crosta e rimarremo soli con la mollica. Questo passaggio è importante per preparare la base di questo piatto.
  3. Continueremo con il resto degli ingredienti. Mettiamo una pentola con acqua per bollire e sistemiamo le mandorle, le bruceremo. Mettiamo l'acqua bollente sopra e li scolare, in questo modo si sbucciano molto meglio e ci offrono le loro migliori proprietà.
  4. In un mortaio metteremo l'aglio sbucciato e tritato. Possiamo farlo con il frullatore, ma la ricetta tradizionale richiede l'uso di questo strumento. Schiacciare l'aglio e le mandorle con un po 'di sale.
  5. Aggiungeremo il pane inzuppato in modo che si formi come una sorta di pasta che unirà tutti questi sapori. Con questa base nel mortaio, metteremo l'olio per creare una deliziosa crema, legheremo tutti gli ingredienti ed emulsioneremo.

  6. Quando avremo la giusta consistenza, metteremo un flusso di aceto e acqua fresca. Avremo il finito ajoblanco in questo modo. Se scegliamo di usare il frullatore, eseguiremo lo stesso processo, ma con questo strumento.
  7. Risistemare il sale e lasciarlo raffreddare in frigo . Questo piatto è servito molto freddo in un piatto profondo, lo accompagniamo con uva Moscato per fare quel contrasto di sapori che farà storia.