ricette

Pesche sciroppate

Usa il potere conservante dello zucchero per fare la pesca nello sciroppo fatto in casa . Li insaporiamo con un po 'di vaniglia, da prendere da soli o come ripieno di crostate o torte. In un altro articolo di ricette Okdiario abbiamo fatto le ciliegie al Marrasquino, oggi pesca allo sciroppo.

Storia della conservazione con lo zucchero

Sin dalla preistoria l'essere umano ha cercato vari metodi per prolungare la vita del cibo . Sale, fumo, fermentazione, essiccazione . Per millenni diverse culture hanno usato il potere conservante del saccarosio - lo zucchero presente nelle piante come la canna da zucchero - il miele veniva anche usato per conservare la frutta.

Lo zucchero ha potere antimicrobico perché trattiene l'acqua e ostacola la proliferazione di microrganismi come i batteri. Questo è il motivo per cui batteri e altri microrganismi non si riproducono in confetture, marmellate e altri prodotti ricchi di zuccheri.

Il potere conservante del sale ha anche a che fare con l'attività dell'acqua poiché cattura l'acqua dal cibo e sottrae questo mezzo liquido dai microrganismi. Tuttavia, il sale è ancora più efficace come conservante dello zucchero, ma non tutti gli alimenti possono essere conservati nel sale in quanto altererebbe il suo sapore.

Ricetta di pesca nello sciroppo fatto in casa

ingredienti

  • 1 kg di pesche mature ma non morbide
  • 500 ml di zucchero
  • Mezzo litro d'acqua
  • ½ cucchiaino di aroma di vaniglia

utensili

Vasetti di vetro con coperchio

preparazione

  1. Le pesche vengono lavate e sbucciate, le tagliamo a metà e togliamo l'osso.

  2. In una ciotola far bollire lo zucchero e l'acqua, togliamo la schiuma che si forma e continuiamo a mescolare, fino a formare una miscela di consistenza leggermente oleosa, aggiunge l'aroma di vaniglia.

  3. Mettere le pesche tagliate nei barattoli di vetro (che devono essere puliti), aggiungere lo sciroppo ai barattoli. Preparare una pentola grande con acqua calda (fino a metà dei vasi).
  4. Inserire i barattoli di vetro aperti e cuocere a bagnomaria a fuoco vivo per 15 minuti da quando inizia a bollire.
  5. Togliere con cura dal fuoco e lasciare raffreddare in un contenitore con ghiaccio o acqua fredda. Quando le pesche sciroppate sono fredde, coprire i vasi e possono essere conservati.
  6. Sono ben conservati per diversi mesi in un luogo buio e fresco, se li apri in frigo.

Potresti anche essere interessato

Macedonia di frutta con sciroppo di limone

[Caption]

Macedonia [/ didascalia]

Se ti è piaciuta la ricetta della pesca nello sciroppo fatto in casa, puoi condividerla sui tuoi social network preferiti (Twitter, Facebook, ecc.). Ogni giorno ci saranno nuove ricette e trucchi per te. Seguici su Facebook @okrecetasdecocina!